Da Vigio e Anin, la piòla dël bon vin

Due atti di Tremagi

 

TRAMA

La piazza di un paese di provincia è il luogo in cui si snocciola la vicenda di Vigio e Anin, proprietari dell’osteria, dove il vino si “fabbrica” secondo il bisogno. Un’allegra girandola di personaggi fortemente caratterizzati, ci accompagna nelle immaginarie vicende quotidiane della gente di campagna.

 

COMMENTI

Ingresso: L. 2.000. Il racconto, ambientato sulla collina piemontese, nasce d’estate su una spiaggia dello Ionio. Invece di assegnare un ruolo al singolo attore, si portano in scena le caratteristiche degli interpreti, costruendo su misura un personaggio appropriato. Questa particolarità non impedisce al testo di essere adattabile ad altre compagnie teatrali: infatti, il suo schema evolutivo, basato sul rincorrersi e il susseguirsi di macchiette e scenette a due, gli permette di essere ancora oggi rappresentato nei teatri del Piemonte.